Messinaierieoggi.it C'era una volta...La Rassegna Cinematografica di Messina

C'era una volta...La Rassegna Cinematografica di Messina

DSC03613.jpg

La Rassegna nasce nel 1955 per iniziativa del commendato Arturo Arena. Per queste sue benemerenze il comm. Michele Ballo giustamente lo ha definito il papà della Rassegna.

La Rassegna nasce da un sogno di un Uomo semplice ma di gran cuore, Arturo Arena, esercente cinematografico di Messina, il quale fu uno dei creatori della grande Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS).
Un giorno, mentre dalla terrazza di casa Arena, Italo Gemini osservava ammirato lo splendido paesaggio della nostra città, Arturo Arena, ricordando al Presidente Nazionale dell'AGIS la posa della prima pietra di quel palazzo, gli disse che in quel momento, un'altra prima pietra ideale andava posta: quella della "Rassegna Internazionale Cinematografica di Messina".

IMG_2760.jpg

Italo Gemini sorrise, battè una mano sulla spalla di Arena, assentendo, poi aggiunse che a tanto accanimento onesto ed affettivo si doveva dare un giusto premio. Così fu che si incontrarono Italo Gemini, Giovanni Bellamacina e Arturo Arena con Lucio Speranza che ricopriva la carica di Presidente de l'Agosto Messinese ed egli assicurò il suo valido contributo onde dar vita alla prima edizione della "Rassegna".

Fiduciosi e pieni di buona volontà, gli organizzatori erano sorretti dalla sicurezza nella riuscita. Nel 1955 si è avuta così la prima edizione della Rassegna che riuscì una magnifica manifestazione d'arte e di mondanità.

Però se la manifestazione messinese avesse continuato a vivere con i presupposti con i quali era nata ned 1955, non sarebbe diventata quell'imponente fatto d'arte quale in effetti era, con i riflessi in campo turistico ed economico che anno per anno aveva assunto con sempre maggiore portata.

michele_ballo_sandra_milo_silio_pispisa_funzionario_ept_e_giovanni_bellamacina_presidente_agis.jpg

Sarebbe ri masta una manifestazione i cui benefici non avrebbero sorpassati i confini della provincia.
Nell'intervallo che corre dalla fine della prima all'inizio della seconda edizione si forgia praticamente il futuro della Rassegna. Alla ricerca di una manifestazione che potesse assolvere in pieno il compito di propagandare il nome di Messina, l'EPT di Messina, e per esso il suo Presidente commendator Ballo, afferra in pieno l'importanza che la Rassegna avreebbe potuto assumere se organizzata su basi e con obbiettivi più vasti.

IMG_2758.jpg

Si giunge così alla II Rassegna, ideata e realizzata con criteri completamente nuovi, potenziata e vivificata con l'introduzione di nuove iniziative; una manifestazione insomma destinata ad arrivare molto in alto.

Ed è arrivata molto in alto. Il comm. Michele Ballo non si è risparmiato fatiche, sacrifici ed iniziative, e ne ha fatto una grande manifestazione di arte, di mondanità, di stile, di signorilità. Ha intrecciato una rete di amicizie e di relazioni nel campo artistico e cinematografico che hanno assicurarato alla Rassegna il suo vero successo.La rassegna conclude il suo trionfale spettacolo al Teatro Antico di Taormina.

Menu Video

Gallerie Fotografiche

Pubblicità

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire