RSS

Forte Gonzaga (o Castel Gonzaga) è una fortezza posta in posizione dominante sulle alture di Messina. È stato costruito per ordine di Carlo V d'Asburgo e del viceré di Sicilia Don Ferrante Gonzaga da cui prende il nome.

Sorge sulla cima del Colle del Tirone (o Monte Piselli) e fu fatto costruire intorno al 1540, dal condottiero Ferrante Gonzaga Viceré di Sicilia nell'ambito della realizzazione di un imponente sistema difensivo esteso all'intera città, ordinata dall'Imperatore Carlo V d’Asburgo quando aveva visitato la città nel 1535, con grandi festeggiamenti, durante il suo viaggio in Italia. La progettazione della fortezza è attribuita all'architetto militare Antonio Ferramolino che portò nell'isola le nuove forme della fortificazione alla moderna. La fortezza fu coinvolta in episodi bellici ed attacchi durante i secoli successivi, ma è rimasta sostanzialmente integra, resistendo anche ai vari sismi che hanno interessato Messina. Rimasto in uso all'esercito fino a pochi decenni fa, oggi è di proprietà comunale,in attesa di valorizzazione.

La piccola ma imponente struttura difensiva presenta una sagoma bassa con una forte scarpata ed una pianta stellare con sei grandi bastioni angolari di forma triangolare con spigoli rivestiti di blocchi di calcare. Il perimetro del forte è circondato da fossati. La, posta in posizione di ampia visuale sulla città e lo stretto, aveva il compito di avamposto verso l'interno per ostacolare attacchi da terra, attraverso i Peloritani.

Il Forte Gonzaga è stato aperto in occasione delle Giornate di Primavera del Fondo Ambiente Italiano nel 2008 e nel 2014 e dall'associazione Gonzaga onlus.

Come sempre la classe politica messinese è refrattaria alla storia della città, non porta voti, e tutto ciò che in altre città è predominante per il turismo a Messina questi luoghi restano perennemente chiusi. Di contro frequentato da spacciatori, drogati e vagabondi in cerca di un giaciglio. I mercanti d'arte della domenica hannoi già asportato tutto quello che poteva essere commercializzato.

 

Indietro
 
 
Powered by Phoca Gallery

Menu Video

Gallerie Fotografiche

Pubblicità

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire