Orione

orione.jpg

Nello Stretto era viva la memoria del gigante cacciatore Orione il quale formava il promontorio Peloro ed innalzava un tempio al dio del mare, il padre Poseidone. Orione è personaggio greco, giunto in Sicilia con i fondatori di Zancle nel 1270 a.C. Secondo alcuni la testimonianza di tale culto si trova solo nei didrammi e tetradrammi di Messana, dei primi decenni del V sec. a.C. che hanno il tipo della lepre corrente.

La lepre corrente, dunque, era il simbolo del Dio Orione, il cui culto Anassila fece passare nelle monete (le “Messenion”, 490-482 a.C.).Tra le altre imprese, viene creduto il costruttore o meglio il restauratore del porto falcato nonché fondatore primigenio della città (“Fonte Orione” del Montorsoli, 1547-1553).

Menu Video

Gallerie Fotografiche

Pubblicità

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire