(24/10/17) La Frutta Martorana

                    La...
Leggi tutto...

(24/10/17) La notte di Halloween

La notte del 31 ottobre si festeggia la notte di Hallowe...
Leggi tutto...

(24/10/17) Antiche tradizioni per la commemorazione dei defunti

La festa dei morti  è una ricorrenza della Chiesa catto...
Leggi tutto...

(24/10/17) C'era una volta...la Festa dei Morti

Nella nottata che passava tra il primo e il due di novemb...
Leggi tutto...
Chiesa di San Giovanni di Malta
AddThis Social Bookmark Button

L' imponente mole della Tribuna, opera cinquecentesca di Jacopo del Duca, costituisce l’elemento più importante della chiesa di S.Giovanni di Malta. La struttura ha sfidato indenne terremoti e bombardamenti, grazie anche alla sua robusta costruzione eseguita con blocchi di pietra calcarea di piccole dimensioni.

Questa sorge su un basamento in pietra seminascosto dall’innalzamento del manto stradale, con  due grossi pilastri angolari in pietra, un corpo centrale con balcone e 8 nicchie distribuite ai lati del balcone centrale, che fanno risplendere la massa architettonica.Fondata da San Placido nel 540 e dedicata a San Giovanni Battista, fu interamente ricostruita nel 1588. Dopo il sisma del 1908, nel 1925 la chiesa venne riaperta al culto  ma del suo originario splendore resta ben poco.

Il nuovo Piano regolatore destinò parte del convento al costruendo palazzo della Prefettura riducendo, così, il sacro edificio ad una piccola parte, corrispondente all’abside della chiesa. Una scala interna conduce al piccolo Museo, che contiene il sacello dei Martiri  Placido e i fratelli Entichio, Vittorino e Flavia che subirono il martirio nel 541 ad opera del pirata Mamuka, e ad altre sale in cui sono conservati documenti e testimonianze della storia della chiesa .In una cassa d’argento, visibile sotto l’altare della chiesa, giacciono le reliquie di San Placido mentre in una cappella laterale, si trova il sarcofago marmoreo di Francesco Maurolico.

 

Galleria fotografica


 
Indietro

AMAZON

copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.