(24/10/17) La Frutta Martorana

                    La...
Leggi tutto...

(24/10/17) La notte di Halloween

La notte del 31 ottobre si festeggia la notte di Hallowe...
Leggi tutto...

(24/10/17) Antiche tradizioni per la commemorazione dei defunti

La festa dei morti  è una ricorrenza della Chiesa catto...
Leggi tutto...

(24/10/17) C'era una volta...la Festa dei Morti

Nella nottata che passava tra il primo e il due di novemb...
Leggi tutto...
Il Cristo Lungo a Castroreale
AddThis Social Bookmark Button

Uscita dalla Chiesa del Cristo Lungo

La processione della "vara" con il “ Cristo Lungo”, a Castroreale, presumibilmente risale al periodo tra il 1646 ed il 1655, anni riportati in documenti relativi ad interventi di riparazione della "vara".

La sua origine nasce dall’esigenza di far vedere agli ammalati di colera l’immagine miracolosa del Cristo attraverso le finestre delle case dove erano rinchiusi, in quarantena.

 

Il Cristo Lungo tra le vie di Castroreale


La processione consiste nel trasporto di un lungo palo con alla sommità una sfera che rappresenta il mondo, sormontata dal Cristo Crocifisso, fatti uscire dalla chiesa di S.Agata sulle spalle di fedeli. Il palo è quindi fissato sulla base della “vara”, dove sono sistemate due sedioline in cui prendono posto due bambini vestiti in maniera da rappresentare l’Apostolo Giovanni e la Vergine in lacrime.

Il palo viene alzato molto lentamente con lunghe forcine di legno che sono sostituite, a seconda dell’altezza raggiunta da terra, progressivamente dalle più corte alle più lunghe fino al completo innalzamento verticale.

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

Il Cristo lungo di Castroreale - prima parte

 

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

Il Cristo lungo di Castroreale - seconda parte

A questo punto intervengono i portatori che lo sollevano e così, lentamente, il “Cristo Lungo” attraversa il paese sovrastando i tetti delle case fino a raggiungere la Chiesa Madre, dov’ è nuovamente abbassato con le stesse procedure, portato in chiesa, rialzato e sostenuto dalla varetta.


 
Indietro

AMAZON

copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.