(24/10/17) La Frutta Martorana

                    La...
Leggi tutto...

(24/10/17) La notte di Halloween

La notte del 31 ottobre si festeggia la notte di Hallowe...
Leggi tutto...

(24/10/17) Antiche tradizioni per la commemorazione dei defunti

La festa dei morti  è una ricorrenza della Chiesa catto...
Leggi tutto...

(24/10/17) C'era una volta...la Festa dei Morti

Nella nottata che passava tra il primo e il due di novemb...
Leggi tutto...
Festa della Madonna della Luce e ballo dei Gesanti a Mistretta
AddThis Social Bookmark Button

Mistretta in una cartolina dei primi del '900

 

Il 7 e 8 settembre d’ogni anno, nel giorno che la Chiesa celebra la nascita della Vergine, a Mistretta si svolge la “festa dei Gesanti“ che fanno da scorta alla Madonna della Luce, durante la processione della relativa statua.

E’ una tradizione che risale al XVIII secolo, ma forse ancora più antica perché i libri contabili della Chiesa Madre, nel 1819, riportano pagamenti per sistemazione dei “giganti”.

I vecchi “Gesanti” sono stati sostituiti da due nuovi nel 1960, accolti con diffidenza dalla comunità. Le “machine”, più basse di 30 centimetri per meglio manovrarle, sono alte metri 3,20 e 3,25 e le spalle  sono larghe quasi 1 metro e mezzo.

Si tratta di una coppia di guerrieri che rispondono al nome di Cronos e Mitia, custodi del miracoloso quadro della Madonna, conservati gelosamente e mostrati solo durante la processione.

Sono portati a spalla da giovani mistrettesi con notevoli capacità fisiche, che a turno indossano le grandi figure cave dei “Gesanti”, mossi come dei burattini per le vie   e le piazze del paese, seguiti da orchestrine spontanee e fermandosi presso parenti, amici, piazze, osterie a raccogliere offerte d’ogni genere che sono contraccambiate con un’esibizione.

Tutto questo fino a tarda sera, quando traballanti per le bevute fatte e per la stanchezza, rientrano.

Il giorno 8 si esibiscono a mezzogiorno, a conclusione della Messa,   interpretando una pantomima con inchini, baci e saluti tra gli applausi dei presenti.

La Madonna della Luce e i Gesanti



Nel pomeriggio, quando la statua della Madonna esce in processione dalla chiesa, i “Gesanti” la affiancano e la scortano per tutto il percorso assieme alla banda e ad una folta schiera di fedeli.

Il momento più spettacolare avviene quando la processione si avvia per una strada di campagna che conduce alla chiesa della Luce, e, una volta giunta sul sagrato, alla luce di un gran fuoco  dopo la solenne benedizione, la statua rientra in chiesa e i “Gesanti” ballano per l’ultima volta tra gli applausi di tutti i fedeli.  

 


 
Indietro

AMAZON

copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.