(17/09/18) Da Messina ad Adua

Il 18 dicembre 1895 la città salutò festante gli uomini de...
Leggi tutto...

(17/09/18) Le strade militari di collegamento tra i Forti umbertini di Messina

Sulle Vie dei Cannoni. Studi preliminari. di Vincenzo Ca...
Leggi tutto...

(17/09/18) Messina e la Grande Guerra

Tratto da: Messina nella Prima Guerra Mondiale. Edito dalla ...
Leggi tutto...

(17/09/18) 1917. I sommergibili tedeschi nello Stretto di Messina

Messina nella Prima guerra Mondiale, Edas, Messina 2008 ...
Leggi tutto...
Santuario di Dinnammare
AddThis Social Bookmark Button

Salendo sui Monti Peloritani, a sinistra del bivio di Sarrizzo, c’è la strada militare che porta al Santuario di Dinnammare. 

Lungo il percorso si può ammirare il panorama che affaccia sulla città, ma anche sul versante tirrenico e che domina, oltre Milazzo, le Isole Eolie.In cima al monte, nodo strategico militare, si erge il piccolo Santuario al centro di un panorama unico che abbraccia anche la provincia di Catania con l'Etna.

La chiesa, di ispirazione medievale, è stata ricostruita nel 1899 dai militari che l’avevano abbattuta per edificare l'omonimo forte.

Recenti restauri hanno riportato alla luce, dopo aver tolto tutti gli intonaci, la  naturale bellezza delle murature in mattoni a faccia vista. Al suo interno si conserva un rilievo marmoreo dell’ ‘800  raffigurante la "Madonna di Dinnammare": l’iconografia è quella tipica, la  Madonna col Bambino in trono, retta da due mostri marini o delfini.Ogni anno, in agosto, un pellegrinaggio parte di notte dal Villaggio  Larderia per giungere sulle prime ore del mattino al Santuario, attraverso sentieri tracciati nella montagna,  con in testa il quadro della Madonna che si custodisce nella chiesa parrocchiale di San Sebastiano.     

 

Galleria fotografica                  


 
Indietro
copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.