(24/10/17) La Frutta Martorana

                    La...
Leggi tutto...

(24/10/17) La notte di Halloween

La notte del 31 ottobre si festeggia la notte di Hallowe...
Leggi tutto...

(24/10/17) Antiche tradizioni per la commemorazione dei defunti

La festa dei morti  è una ricorrenza della Chiesa catto...
Leggi tutto...

(24/10/17) C'era una volta...la Festa dei Morti

Nella nottata che passava tra il primo e il due di novemb...
Leggi tutto...
Gaetano Martino
AddThis Social Bookmark Button

Uomo politico di famiglia liberale per tradizione, nasce in un piccolo centro di Messina, S. Stefano Medio il 25 novembre 1900.

Professore universitario di fisiologia umana, insegnò dal 1930  al 1934 nell’università di Assunciòn e, dal 1943 al 1957, all’Università di Messina e successivamente a Roma.Già Preside della Facoltà di Farmacia di Messina, è nominato Rettore della stessa Università nel 1943.

Mantiene tale incarico fino al 1954, quando viene nominato Ministro della Pubblica Istruzione. Nel giugno 1966, viene eletto Rettore dell'Università " La Sapienza" di Roma.  Pubblicò numerosi studi  nel campo della fisiologia umana.

Rettore dell’Università di Messina dal 1943 al 1957, deputato liberale alla Costituente nella prima legislatura, dove ricoprì anche l’incarico di Vice Presidente della Camera, e nella seconda legislatura nel febbraio del 1954 divenne Ministro dell’Istruzione nel Governo Scelba, e successivamente, Ministro degli Esteri con il Governo Segni.

Con la conferenza di Messina ( giugno 1955 ) e con i trattati di Roma ( marzo 1957 ) che recano anche la sua firma, Martino legò il suo nome all'idea dell'Europa Unita.

Nel 1960 e  nel 1961, Gaetano Martino fu Capo della delegazione parlamentare italiana alla XV e XVI Assemblea generale dell'ONU a New York e dal 1963 al 1964, Presidente del Parlamento Europeo.

Muore a Roma il 21 luglio 1967.


 
Indietro

AMAZON

copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.