(03/01/18) I Re Magi

La Lombardia è la terra che forse più di altre conserv...
Leggi tutto...

(30/12/17) Chi è la "Befana"

  La Befana appartiene alle figure folkloristiche, dis...
Leggi tutto...

(27/12/17) Messina, 28 dicembre 1908 ore 5:21:42

  Una notte maledetta da dimenticare. terremoto ...
Leggi tutto...

(12/12/17) 13 dicembre Santa Lucia, usi costumi e tradizioni

Di santa Lucia sembra esistere a Siracusa il loculo, cio...
Leggi tutto...
La stazione degli addii, Marzo 2010
AddThis Social Bookmark Button
  • La città divora se stessa.. il fronte della stazione arretrato..
  •  
  • Il fronte dei nostri baci fuggiaschi e discreti
  • In quegli addii intrisi di lacrime:
  • I miei occhi realmente umidi
  • I tuoi di contesto;
  • Tu che mi consegni il sostegno per il viaggio
  • Io un libro di poesie
  • Immagino le tue mani che lo sfogliano e che
  • si emozionano
  • e gocciola la tristezza dai miei occhi.
  • Oggi e ieri
  • tra le tue braccia
  • e nell’incavo rassicurante del tuo corpo
  • nell’aspro riverbero della nostra corporeità..
  • Su quelle pareti lillà
  • che odorano di nuovo
  • e che profumano di graziose schermaglie.
  • Domani leggerò solo i tuoi messaggi
  • che  mi sembreranno solo gonfiati di amore
  • e d’interesse
  • di una passione troppo rapida e troppo sterile
  • senza midollo
  • senza una direttrice
  • che ci porti insieme
  • lontano.
  • : Il ramo secco
  • nel quale ho attorciglio le mie tempeste
  • emozionali..
  •  
  • La città si dota di un nuovo spazio brulicante
  • di piazze
  • di scambio di colori e di persone
  • Il rosso rumore
  • corposo
  • di un treno che sfreccia
  • è una cornice che a mala pena riconosco.
  • Riconosco solo quel senso di te
  • Che si chiama assenza!

 
copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.