(03/01/18) I Re Magi

La Lombardia è la terra che forse più di altre conserv...
Leggi tutto...

(30/12/17) Chi è la "Befana"

  La Befana appartiene alle figure folkloristiche, dis...
Leggi tutto...

(27/12/17) Messina, 28 dicembre 1908 ore 5:21:42

  Una notte maledetta da dimenticare. terremoto ...
Leggi tutto...

(12/12/17) 13 dicembre Santa Lucia, usi costumi e tradizioni

Di santa Lucia sembra esistere a Siracusa il loculo, cio...
Leggi tutto...
De Nuntiata
AddThis Social Bookmark Button

     

     

  • Sublime saggio ritrattistico
  • di un ovale come una vela ocra
  • che si fa spazio in un acquatico azzurro:
  • la notte e la luce
  • parabola e scenari incarnati
  • una mano scorciata e vigorosa respinge
  • da quello spazio sacro..
  • vivace di un battito d’ali, del tepore di un dire
  • improvviso, annunciato.
  • Il prisma morbido di tessuto azzurro
  • quasi un frammento : il sipario
  • di una sacra ed intima conversazione.
  • Una Madonna leggente
  • chiede tempo per leggere nel libro della sapienza
  • ora nelle fibre giovani del suo corpo
  • l’arcano vivo del messaggio
  • apparente immediatezza di un’apprensione
  • raggelata sul leggio.
  • (21 Maggio 2010 Dinanzi ad Antonello, l’Annunciata di Palermo)
  • Premessa
  • “Il fenomeno tellurico che colpì Messina nel lontano Dicembre 1908 ha costituito una cesura senza precedenti per la città seguita da un cupido azzeramento,  superato in parte da una ricostruzione connotata quasi sempre da un languido ripiegamento indietro.
  • Il senso di sfiducia della città, nell’ottica di  un recupero di un’ integrità civica e funzionale, rimane forse oggi sostanzialmente il suo vero limite”.

 
copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.