(03/06/18) La Processione del Vascelluzzo

              Il video del trasport...
Leggi tutto...

(01/06/18) La Festa della Madonna della Lettera a Messina

“Apud Messanenses celebris est memoria B. Virginis Mariae,...
Leggi tutto...

(24/05/18) Il ritorno della "Maniedda"

OMAGGIO ALLA STORIA DI SANTO STEFANO DI BRIGA Il “Rit...
Leggi tutto...

(24/05/18) L’acqua è di tutti e guai a chi la tocca.

di Paolo Ullo Senza dover andare lontano, basta spulcia...
Leggi tutto...
Ombrellaio
AddThis Social Bookmark Button


L'ombrellaio è quel personaggio che si accompagna quasi sempre all'arrotino, al punto che molti pensano che possa essere la stessa persona in preda a uno sdoppiamento di personalità: la voce registrata, pur riferendosi a due persone coniuga talvolta i verbi al singolare ("è arrivato l'arrotino e l'ombrellaio") e talvolta al plurale ("ripariamo la vostra cucina a gasse"). Purtroppo la macchina dell'arrotino è in perpetuo movimento, per cui non è possibile verificarlo. Nel caso siano due persone diverse non abbiamo idea di quale dei due ripari cucine a gas.

Come agiscono

Una volta andavano sempre a piedi, oggi vanno usano sempre il loro camion (o l'APE nei casi d'emergenza)per muoversi su tutto il territorio internazionale e tramite un suadente messaggio registrato dal sapore anni 50-60 diffuso da un megafono, ti invitano a portare la tua roba rotta e farla riparare da loro.

In realtà è una scusa per adescare e rapire gli ignari clienti; tuttavia per una strana ossessione condivisa sentono che devono riparare l'oggetto portato dal cliente prima di rapirlo: senza far prima ciò vanno in crisi confusionaria e la loro autostima si abbassa al livello di quella di un Emo. La cosa strana è che nessuno ha mai visto l'arrotino svolgere il suo lavoro!

Chi può essere cosi irresponsabile da far riparare la propria cucina a gas da un personaggio nascosto nell'ombra?
E poi chi mai si prenderebbe la briga di scendere da casa con in mano coltelli e forbici mentre indossa una vestaglia o un grembiule inseguendo l'odiata Uno Bianca?

È per questo che l'alone di mistero si infittisce... esiste un sindacato di arrotini? Un albo? Si può trattare di una nuova massoneria? Una setta? E se fosse? Chi la finanzia?

E soprattutto, di chi è la straziante voce che ci tartassa da decenni? Gira voce che gli arrotini siano immortali e che la voce non è una semplice cassetta ma sia la stessa persona che si è moltiplicata e parla in tutta Italia con i megafoni.


 
copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.