(24/05/18) Il ritorno della "Maniedda"

OMAGGIO ALLA STORIA DI SANTO STEFANO DI BRIGA Il “Rit...
Leggi tutto...

(24/05/18) L’acqua è di tutti e guai a chi la tocca.

di Paolo Ullo Senza dover andare lontano, basta spulcia...
Leggi tutto...

(24/05/18) Centenario dell'Acquedotto Civico di Messina

a cura di Paolo Ullo Le opere acquedottistiche, realizzate...
Leggi tutto...

(16/05/18) 'A banniata

banniata ‘A banniata o ‘A vanniata – La strillata ca...
Leggi tutto...
Birilli
AddThis Social Bookmark Button

Il gioco dei birilli era molto diffuso in Italia nel periodo medievale e rinascimentale. Col passare del tempo è divenuto poco praticato e relegato come gioco per bambini. Generalmente era un regalo per i bambini fino agli anni '60 poi lentamente con il progresso e dopo con l'avvento dei giochi elettronici è completamente sparito.

Resta vivo fra gli adulti solo come gioco da spiaggia.

Questo antico gioco è conosciuto anche come bowling e viene praticato in campi adatti e uniformi con pavimento solitamente in legno con cera e due canali sui bordi che portano la palla via senza toccare i birilli in caso di tiro in direzione errata.


 
copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.