(24/02/17) Storia del Carnevale

  Il Carnevale 2016 Come sempre, per poter dare inizio...
Leggi tutto...

(23/02/17) La Cultura: Cenerentola degli Assessorati

di Enzo Caruso A che serve un Assessore alla Cultura c...
Leggi tutto...

(21/02/17) 35° anniversario Associazione Messinese di Montreal

L’Associazione Messinese di Montreal, fondata nel 1981,...
Leggi tutto...

(19/02/17) Guernica a Santo Stefano di Briga

di Paolo Ullo L’itinerario è prestigioso e quando un...
Leggi tutto...
La Riviera Tirrenica
AddThis Social Bookmark Button

MilazzoDa Capo Peloro a Tusa, confine tra la provincia di Messina e quella di Palermo, si estende una riviera di 145 Km sempre tra mare e monti, caratterizzata dai castelli di Spadafora, Santa Lucia del Mela, Milazzo, Roccavaldina, Montalbano e dalle numerosi torri di avvistamento, ancora esistenti,  situate lungo tutta la fascia costiera a difesa del territorio dalle invasioni dei pirati turcheschi.   

Incastonati nei loro territori come piccole perle, si incontrano i Comuni di Villafranca Tirrena, Saponara, Rometta, Spadafora, Venetico, Torregrotta, Roccavaldina, Monforte San Giorgio.Subito dopo Milazzo circondata dalla sua piana, fonte di ricchezza per gli abitanti del luogo, sorgono Santa Lucia del Mela, Castroreale, Tripi, Novara Sicilia e Montalbano Elicona.

Superato l’antichissimo abitato di Tindari, centro di richiamo del turismo religioso e archeologico, il golfo di Patti è famoso per le sue tonnare, così come, per la bellezza dei loro centri storici, sono San Piero Patti, Gioiosa Marea, Raccuia, Ucria, Sant’Angelo di Brolo, Sinagra, Ficarra, Castell’Umberto, Naso, San Salvatore di Fitalia, Tortorici, Galati Mamertino, Capo d'OrlandoCaprileone, Mirto, Frazzanò, Longi, San Marco D’Alunzio, Militello Rosmarino e Alcara li Fusi. Tutti paesi che conservano un importante patrimonio artistico, culturale, paesaggistico e, principalmente, archeologico.

Proseguendo verso occidente, si incontrano Capo D’Orlando, polo turistico estivo di notevole interesse, Sant’Agata Militello, Acquedolci con la Grotta di San Teodoro, Caronia con i suoi immensi boschi, Mistretta, San Fratello, Capizzi, Cesarò, San Teodoro, Santo Stefano Camastra con le sue ceramiche, Tusa e Castel di Tusa.

La splendida costa tirrenica che fa da supporto a tutti questi antichi centri urbani, ha l’affaccio privilegiato sull’arcipelago delle Eolie con Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli e Vulcano, centri turistici di fama internazionale e luoghi del mito greco di cui conservano cospicue ed importantissime testimonianze.      

 


 
Indietro
copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.