(04/08/17) Corteo Storico dello Sbarco a Messina di Don Giovani d'Austria

Tra due ali di folla si è svolto il Corteo Storico della...
Leggi tutto...

(27/07/17) La Pasta al Forno

di Nuccio Anselmo Tra le cose serie della vita un posto...
Leggi tutto...

(15/07/17) La Cripta del Duomo

La cripta venne realizzata nel 1081 per volontà del Re ...
Leggi tutto...

(15/07/17) La Sacrestia del Duomo di Messina

La  sacrestia è stata realizzata nel 1933/1934, con pregi...
Leggi tutto...
La Riviera Ionica
AddThis Social Bookmark Button

alìDa Capo Peloro a Giardini, dalla punta estrema della Sicilia al fiume Alcantara che costituisce il confine naturale tra la provincia di Messina e quella di Catania, si svolge un tratto di meravigliosa costa incastonata tra i monti Peloritani, i Nebrodi, Monte Scuderi e la Valle D’Agrò; qui s’ incontrano i centri di Scaletta, Itala, Alì, Nizza di Sicilia, Fiumedinisi, Roccalumera, Furci, Santa Teresa Riva, Sant’Alessio Siculo.

Subito dopo si svolge la Valle D’Agrò, con i centri abitati di Antillo, Limina, Forza D’Agrò, Casalvecchio Siculo, Savoca, Mongiuffi Melia, Roccafiorita, incorniciati in un paesaggio incantevole e suggestivo.

Il Castello di Capo Sant’Alessio segna il confine con il territorio di Taormina, con Letojanni, la splendida e suggestiva Isola Bella e l’incantevole baia di Giardini Naxos, limite di confine che, salendo verso i ridenti centri montani, conduce alle Gole dell’Alcantara, Francavilla Sicilia, Motta Camastra, Moio Alcantara, Malvagna, quasi tutti a ridosso delle falde dell’ Etna.

Proseguendo nell’ascesa, si raggiungono Roccella Valdemone e Floresta.Tutti questi centri (108 complessivamente nella provincia di Messina), si affacciano sulla splendida costa bagnata dal Mare Ionio, Comuni di notevole importanza per l’economia siciliana, e, principalmente, per tutta la comunità messinese.

Collegati tra loro da autostrade e confortevoli strade interne, hanno quale centro di attrazione la celebre Taormina, polo turistico internazionale di notevole interesse artistico e culturale, divenuta famosa grazie ai suoi estrosi e famosi frequentatori.          

Elegante, con un salotto buono (il Corso Umberto I) dove sono presenti splendidi negozi con le magsavocagiori griffe internazionali ed in cui, grazie anche ai tanti prestigiosi eventi culturali -  uno per tutti, Taormina Arte - Taormina è considerata una delle città più belle, più accoglienti e più affascinanti della Sicilia, questo suo nobile aspetto è dovuto essenzialmente al suo ricco patrimonio storico-monumentale ed alla caratteristica del paesaggio circostante: da una parte il mare con la sua attraente spiaggia, tipico aspetto della zona costiera siciliana, dall'altra le montagne e i rilievi collinari, che ne fanno, come è stata definita, la “Perla del Mediterraneo”.

Numerose sono le manifestazioni e gli eventi realizzati a Taormina.

Scenario d’eccezione di concerti (musica classica e leggera), opere teatrali, opere liriche, grandi serate di spettacolo spesso riprese da emittenti radiotelevisive, è il suggestivo Teatro greco-romano. Dal 1983, gli eventi più significativi sono realizzati nell’ambito di Taormina Arte”, il “Taormina Film Fest” e i “Nastri d'Argento”.  

       


 
Indietro
copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.