(24/10/17) La Frutta Martorana

                    La...
Leggi tutto...

(24/10/17) La notte di Halloween

La notte del 31 ottobre si festeggia la notte di Hallowe...
Leggi tutto...

(24/10/17) Antiche tradizioni per la commemorazione dei defunti

La festa dei morti  è una ricorrenza della Chiesa catto...
Leggi tutto...

(24/10/17) C'era una volta...la Festa dei Morti

Nella nottata che passava tra il primo e il due di novemb...
Leggi tutto...
Ma chi ci cuppu!
AddThis Social Bookmark Button

Ma chi ci cuppu iò, si ‘nto me’ cori,

mi veni sempri l’estru  di palori!

Iddhu li penza e senza mai stancari

li metti ‘n versi e i voli recitari.



‘Ammatula ci dicu: “Lassa stari!”

Ma iddhu non si voli arricittari.

“Ci su’ ‘ll’anni! Non sì cchiù figghiuleddhu!

Finiu lu tempu di lu barcuneddhu

 

quannu, di sutta, cù gran sentimentu,

‘na sirinata, china di turmentu,

a la to’ beddha, tu ci annavi a fari,

facennula affacciari e suspirari!

 

Ddhi tempi sù luntani, ormai fineru!”

Ma lu me’ cori, ch’è troppu sinceru,

rispunni a tappu: “Tu, lassimi annari!

Mi sentu ancora ‘n vena ‘i puitari.

 

P’u tempu ancora chi iò è campari,

ti pregu, oh cori, ‘i farimi parrari.

Fin quannu li me’ labbra avrannu ciatu,

di fimmini mi sentu ‘nnammuratu!”

 

Filippo Panarello


 
Indietro

AMAZON

copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.