(03/01/18) I Re Magi

La Lombardia è la terra che forse più di altre conserv...
Leggi tutto...

(30/12/17) Chi è la "Befana"

  La Befana appartiene alle figure folkloristiche, dis...
Leggi tutto...

(27/12/17) Messina, 28 dicembre 1908 ore 5:21:42

  Una notte maledetta da dimenticare. terremoto ...
Leggi tutto...

(12/12/17) 13 dicembre Santa Lucia, usi costumi e tradizioni

Di santa Lucia sembra esistere a Siracusa il loculo, cio...
Leggi tutto...
Sete d’amore
AddThis Social Bookmark Button

Da quando, furtiva,

m’entrasti nel cuore,

germogli teneri

di una novella semente

accrescono

la mia indomita sete d’amore!

 

Nella trama arabescata

delle mie inquietudini,

sensazioni nuove

si destano,

all’improvviso,

nell’incipiente aprile,

mentre un diffuso profumo di sole

lascia bene sperare

nel giorno fulgente!

 

Il tuo canto,

con noduli d’ansia,

vibra

al suono delle incerte note,

cercate al pianoforte,

della celebre “Ave Maria”!

 

Oso tendere le mie

alle tue mani,

con pensieri troppo audaci,

accumulati

all’orlo dei miei sogni,

dove scolpite delusioni,

danzano ancora insistentemente!

 

Soli,

rimaniamo disperatamente abbracciati.

Sulle tue pupille lucide,

leggo

che mi farai dono dei tuoi pensieri,

mentre sfoderi

affusolate gambe

dal tuo corpo sinuoso.

 

Tra i roveti d’ansia,

lotto per questo amore!

Trofeo del palio: il tuo cuore!

Fioriranno i rami nell’azzurro

di questa incipiente primavera

o sarai solo una fiaba?

 

Filippo Panarello

 


 
Indietro
copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.