(03/01/18) I Re Magi

La Lombardia è la terra che forse più di altre conserv...
Leggi tutto...

(30/12/17) Chi è la "Befana"

  La Befana appartiene alle figure folkloristiche, dis...
Leggi tutto...

(27/12/17) Messina, 28 dicembre 1908 ore 5:21:42

  Una notte maledetta da dimenticare. terremoto ...
Leggi tutto...

(12/12/17) 13 dicembre Santa Lucia, usi costumi e tradizioni

Di santa Lucia sembra esistere a Siracusa il loculo, cio...
Leggi tutto...
O Cumitatu d'a festa 'i Menzzaustu
AddThis Social Bookmark Button

 

 

 

Cosi cu micciù si sta priparannu

p'a festa 'i Mezzaustu e pi' la Fera;

li missinisi tutti restirannu

c'a bucca aperta di bona manera.

 

Lu cumitatu sedi in permanenza

p'a bona rinisciuta d'u fistinu;

e pari chi li pigghia cu la lenza

'ddi gran prugetti tutti d'oru finu.

 

Lu presidenti è chinu di spiranza

e 'i missinisi sannu 'u so valuri

chiàcchiri non 'nni fa, ma fa sustanza

'stomu mudestu e gran lavuraturi.

 

Lu cirividdu havi 'i Salamuni

la menti soi non si stanca mai

e pi daveru un veru masculuni

chi parra picca ma cunchiudi assai.

 

Viditi missinisi cosi 'ranni

mugghi di chiddi di l'annu passatu

p'un misi 'nni scurdamu i nostri affanni;

e binidittu sia lu cumitatu    

 

 

Leopoldo Siricio

 

Questa poesia Siricio la dedica al Comitato dell'Agosto Messinese e al Suo instancabile  Presidente, Cav. Uff. Lucio Speranza.  

 


 
Indietro
copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.