(14/11/18) Una passeggiata guidata nel Centro Storico

  Consulta la guida turistica in pdf Messina città ...
Leggi tutto...

(09/11/18) Sistema politico della Repubblica Italiana vigente tra il 1948 e il 1994

  L'espressione Prima Repubblica è un termine giornal...
Leggi tutto...

(05/11/18) 50° anniversario dell'alluvione di Firenze

firenze E' l'alba del 4 novembre 1956 quando l'Arno inizia...
Leggi tutto...

(05/11/18) 11 novembre: usi, costumi e tradizioni per San Martino

L'11 novembre è San Martino. Il clima torna mite e il mo...
Leggi tutto...
Missina
AddThis Social Bookmark Button

 

Missina, terra bedda ed accuglienti,

si 'na Riggina china di dumanni,

gintili e boni sunnu li to' genti,

cunfortu si' di tutti 'i navicvanti.

 

'U suli chi ti bacia, a lu matinu,

quannu splinnenti spunta 'ntra lu mari,

ti vesti di culuri purpurinu,

facennuti cchiù bedda divintari.

 

'I to' biddizzi sunnu tantu rari,

chi restunu 'ncantati 'i furisteri,

cu' veni cca' non si nni voli annari,

ammaliatu di li to' maneri.

 

Quannu la luna ' ncumincia a spuntari,

supra di li muntagni calabrisi,

scinàriu non c'è chi pò uguagliari

a chistu, chi natura a tia cummisi.

 

Chi festa chi succedi 'ntra lu mari!

S'affaciunu cantannu li sireni,

spittaculu di Diu, chi fa scurdari

li nostri affanni cu li nostri peni.

 

Lu paisaggiu to' non ha cunfrunti

pi cu' ti varda d'i Peloritani;

lu portu e li muntagni d'Asprumunti

parrunu chi si pigghiunu chi mani.

 

Vutannu l'occhi poi 'i l'autru latu,

si vidi cosi priziusi e rari;

Ganzirri e lu so' lagu inargintatu,

cu Turri Faru, chi fannu 'ncatari:

 

Cu l'occhi aperti pari di sugnari,

e di lu celu stari 'nta 'na gniuni,

buntà Divina cca' cosi criari,

di lu so' Paradisu, un campiuni.

 

Pi tia Missina mia vosi cantari

tuttu chiddu chi senti lu me' cori,

pi tia Missina mia vogghiu gridari,

fina chi lu me' ciatu si nni mori.

 

Viva Missina cu la Madinnina,

Viva Missina tantu svinturata,

Viva Missina chi di la ruina

risurgi sempri cchiù nubilitata.

 

Viva Missina amabili e curtisi,

Viva Missina terra 'i marinari,

Viva Missina e li so' Missinisi

chi la farannu sempri triunfari.    

 Leopoldo Siricio  

 
Indietro
copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.