(22/02/18) Mino Licordari

Mino Licordari (1942-2016) Questa pagina è dedicata a Mi...
Leggi tutto...

(22/02/18) Maria Costa

Maria Costa nella sua casa di Case Basse Paradiso (1926-201...
Leggi tutto...

(19/02/18) Giovanni Rappazzo

Giovanni Rappazzo (Messina, 15 ottobre 1893 – Messina, ...
Leggi tutto...

(13/02/18) Storia di San Valentino

La Basilica di San Valentino a Terni - Nella teca in crista...
Leggi tutto...
'U cottu
AddThis Social Bookmark Button

 

A vaddu sta casuzza,
e la ricoddu ccu l'occhi d'aieri
ricca di suli, ciuruta di vita:
tri omini, tri zappuni
e 'na rigina.
Ogni matina all'alba,
a la cantata 'u Jaddu,
tutti 'nterra:
ognunu pp'a sò strata e cc'a so cruci.
Finitu lu calvariu da Junnata,
'a sira, a l'ura di lu cottu,
gran festa attonnu a tavula cunzata:
'a binidizioni scinnia da cruci.



Antonio Saitta


 
Indietro
copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.