(16/05/18) 'A banniata

banniata ‘A banniata o ‘A vanniata – La strillata ca...
Leggi tutto...

(16/05/18) Messina nei secoli d'oro

mesecoro Messina fu originariamente fondata da coloni e da...
Leggi tutto...

(09/05/18) Le Targhe della Memoria della città di Messina

  Leggi il libro in pdf La recensione di Antonino ...
Leggi tutto...

(09/05/18) La Festa della Madonna della Lettera a Messina

“Apud Messanenses celebris est memoria B. Virginis Mariae,...
Leggi tutto...

Il Palazzo delle Poste e Telegrafi

Il Palazzo delle Poste e Telegrafi, costruito nel 1914 su progetto dell'arch. Vittorio Mariani, è stato il primo ad essere realizzato in piazza Antonello e copre un'area di 4600 mq..
Anch'esso, come per gli altri tre edifici della piazza circolare, presenta un ampio portico dalle linee classiche a piano terra.
Impostati su alte zoccolature in pietra calcarea bugnata, i prospetti presentano un misurato apparato decorativo che, sulla facciata principale, è scandito dalle alte paraste e dalle finestre bifore con balaustra al primo piano.
Il grande cortile quadriporticato interno è ispirato al chiostro colonnato cinquecentesco del vicino convento di S. Domenico, crollato con il terremoto del 1908.
Nel loggiato curvo, sulle pareti, si notano pregevoli decorazioni in bassorilievo a stucco con puttini allegorici sul tema delle comunicazioni postali e telegrafici, di raffinato gusto liberty.
Nel 2003 il Palazzo è stato venduto all'Università di Messina che lo ha adibito a sede amministrativa.

 


copyright 2011 messinaierieoggi - Testi e fotografie di Pippo Lombardo
grafica sito web by mindtheSign

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul nostro sito web. Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie. - Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo dei cookies su questo sito.