Alba del 28 dicembre 1908 ore 05.21'42"

 

Una notte maledetta da dimenticare.

Alle ore 05.21'42" un terremoto di magnitudo X su XII della scala Mercalli (Ritter 7.1) in 37 secondi rase al suolo le città di Messina e Reggio Calabria provocando nella sola città di Messina oltre 100mila morti.
E'stata la più grave catastrofe naturale in Europa per numero di vittime, a memoria d'uomo, e del disastro naturale di maggiori dimensioni che abbia colpito il territorio italiano in tempi storici.
I primi soccorsi vennero dai marinai inglesi in porto con due navi, la marina italiana e la marineria russa.
Subito dopo venne a Messina il Re Vittorio Emanuele e la Regina Elena che, personalmente, curò i feriti.

Menu Video

Gallerie Fotografiche

Il Santo del giorno

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire