Al mare

 6a00d41433969e6a47010981085fb2000c1.jpg

  • Ti ascolto, ti odoro e ti vedo ancora

    Caro compagno d’infanzia

    Che la vita t’allontana.

    Ricordo l’alba sul tuo orizzonte

    quella musica per le mie orecchie

    E quell’odore di salsedine

    Nelle pescate sullo stretto.

    Mio padre a remi con braccia forti

    Ed io gracile con le mie astuzie

    “Tira tira e piglia u pruppu”

    col nero in faccia e l’acqua in bocca

    Tu che cullavi il riposo in prua

    Mi sussurravi “un giorno crescerai”

    E quando un dì saltavi in collera

    Sapevo amarti più di prima.

    Ti ho sempre amato e sempre temuto

    Perché il rispetto va conquistato

    Con osservanza alle tue leggi

    Che con dolore hai pronunciato

    Un giorno tornerò ad abbracciarti

    E le mie ceneri saranno tue

    Perché tu sei mio padre

    Ed io il figlio tuo.

Giovanni Caruso

Menu Video

Gallerie Fotografiche

Il Santo del giorno

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire